knx

Un impianto domotico KNX è costituito essenzialmente da sensori, attuatori, apparecchi di sistema. Esso può gestire tutte le applicazioni di domotica e building automation: illuminazione, riscaldamento, ventilazione, condizionamento dell’aria, ombreggiamento, sistemi di sicurezza, monitoraggio, allarmi, gestione di energia, misurazione, elettrodomestici, audio/video, ecc.

KNX è l'unico standard internazionale per la Building Automation e la Domotica approvato in tutto il mondo.

La sua approvazione come standard internazionale (ISO/IEC 145433) conferma l'importanza globale dello standard KNX, dopo che nei primi anni novanta sono sorte le specifiche precedenti a KNX: Batibus, EIB ed EHS. Nel 1997 i tre consorzi decisero di convergere ad un unico standard per sviluppare insieme il mercato delle “Case intelligenti". La specifica KNX e stata pubblicata nel 2002 dall'Associazione KNX. È basata sulla specifica EIB, completata con nuovi meccanismi di configurazione e con mezzi di comunicazione originariamente sviluppati da Batibus ed EHS. A Dicembre 2003, sia il protocollo KNX sia i due mezzi di trasmissione TP (twisted pair) e PL (power-line) sono stati approvati dai comitati nazionali europei e rettificati dall'ufficio tecnico del CENELEC come standard europeo EN 50090. Il mezzo di comunicazione KNX Radio Frequency è stato approvato a Maggio 2006.

Dato che KNX fornisce specifiche usate non solo per l'automazione di installazioni elettriche ma anche per applicazioni domestiche quali riscaldamento, ventilazione e aria condizionata (HVAC), l'Associazione KNX ha proposto le sue specifiche anche al CEN per una pubblicazione come standard europeo per sistemi di controllo per la Building Automation. CEN ha accettato la proposta e le specifiche KNX sono state pubblicate da CEN come EN 13321-1.

In vista del grande interesse per prodotti compatibili KNX al di fuori dei paesi europei e della sua tecnologia del suono, KNX ha iniziato anche a muovere i primi passi necessari per far approvare il suo standard a livello internazionale. Paesi attivi in Cenelec hanno proposto EN 50090 perla standardizzazione da ISO/IEC alla fine del 2004.

A Novembre 2006 il protocollo KNX è stato approvato per la pubblicazione come Standard Internazionale ISO/IEC 14543-3-X, inclusi i mezzi di trasmissione (TP, PL, RF, IP). KNX è dunque l'unico standard aperto per la Building Automation e la domotica al mondo. Associandosi a KNX, imprese di tutto il mondo potranno sfruttare il know-how dell'associazione ed avranno la possibilità di includere i loro prodotti nelI'ETS (Engineering Tool software) - un software per la messa in opera indipendente da produttori e prodotti. Infine, gli associati potranno partecipare ai programmi di collaborazione e di ricerca dell'Associazione KNX.

L'Associazione KNX è creatrice e proprietaria della tecnologia KNX, l'unico standard aperto per tutte le applicazioni della Building Automation e la Domotica: illuminazione, controllo di tapparelle, sistemi di sicurezza, riscaldamento, ventilazione, aria condizionata, monitoraggio, allarme, controllo dell'acqua, gestione di energia, misurazione, elettrodomestici, audio e molte altre applicazioni.

KNX è l'unico standard per il controllo di case e edifici con un singolo strumento per la messa in opera, indipendente da produttori e prodotti, con una serie completa di mezzi di trasmissione supportati (TP, PL, RF ed IP) come anche una serie completa di modalità di configurazione supportate (modalità system, easy ed automatic).

KNX è approvato come Standard Europeo (Cenelec EN 50090 e CEN EN 13321-1) e come Standard Internazionale (ISO/IEC 14543-3).

knx