impianto fotovoltaico aziendale

La Legge di Stabilità 2016 permette alle aziende di aumentare la propria competitività mediante investimenti strumentali che possono godere dei benefici del super ammortamento.

Essa prevede che, per i soggetti titolari di reddito d’impresa o esercenti arti e professioni che effettuano investimenti in beni materiali strumentali nuovi quali l’impianto fotovoltaico, il costo di acquisizione sia maggiorato del 40%; tali investimenti devono essere effettuati entro il 31 dicembre 2016.

Le imprese e i professionisti che acquistano, anche mediante contratti di locazione, potranno così maggiorare le ordinarie quote di ammortamento e i canoni di leasing ripartendo la ulteriore deduzione sulla durate del periodo fiscale di ammortamento, in proporzione alle quote stanziate e dedotte.

I beni devono essere nuovi e danno diritto al super ammortamento sia se utilizzati direttamente dall’impresa, sia se concessi a terzi in locazione, a fronte quindi del pagamento di un corrispettivo.

L'impianto fotovoltaico aziendale è un bene aziendale, quindi è possibile avere diritto al super ammortamento per il costo relativo all'installazione sostenuto nel 2016, riducendo allo stesso tempo in modo significativo i costi per l’acquisto di energia elettrica che verrà prodotta dal proprio impianto fotovoltaico.

Il super ammortamento riguarda solo gli impianti fotovoltaici qualificabili come beni “mobili” (che hanno coefficiente di ammortamento ordinario del 9%) mentre quelli assimilati agli immobili ne saranno esclusi (avendo coefficiente di ammortamento del 4%).

Secondo la circolare n.36/E/13 dell’Agenzia delle Entrate, se il valore dell’impianto fotovoltaico a servizio dell’azienda, istallato sul tetto, non supera il 15% del valore capitale o la redditività dell’immobile al quale è asservito, questi può essere classificato come “bene mobile”, non corre l’obbligo dell’accatastamento, ha accesso al super ammortamento e potrà essere dedotto con il coefficiente ordinario del 9%.

Diversamente l'impianto fotovoltaico che aumenti il valore dell'immobile o la redditività del bene in sui è inserito oltre il 15%, o per impianti fotovoltaici installati a terra, non è possibile usufruire di questa importante agevolazione.